menu +

2016

NEWS 2016

NEWS Dicembre 2016

Notizie dall’Eparchia di Lungro (CS)

Qui di seguito la Lettera pastorale di S.E. Donato Oliverio, Vescovo di Lungro per il Nuovo Anno e il Notiziario trimestrale LAJME maggio-agosto 2016.

lajme-maggio-agosto-2016

lettera-pastorale-del-vescovo-donato-12-2016


Concerto di Natale a Villa Badessa, 22 Dicembre 2016, 0re 21.00

Carissimi,

vi informiamo che anche quest’anno a Villa Badessa presso la chiesetta di S.M. Assunta si terrà il Concerto di Natale “fratello mio”, dalle ore 21.00. Ad allietare la serata vi saranno brani e musiche eseguite dalla Corale Santa Teresa in collaborazione con Fisorchestra Diapason Armonico e la Direzione artistica del Maestro Gabriele Di Pasquale.  Non mancate  !!

evento-s-natale-2016


Notizie dall’Eparchia di Lungro (CS), 17 Dicembre 2016

Sabato 17 dicembre 2016 verrà riaperta la Chiesa del Santissimo Salvatore, di rito  bizantino, appartenente all’Eparchia di Lungro, ubicata nel centro storico di Cosenza, di fianco alla Chiesa di San Francesco di Paola, dopo i lavori di restauro e consolidamento, realizzati con il contributo dell’otto per mille alla Chiesa Cattolica.

A presiedere la preghiera del Grande Vespro della Domenica prima del Santo Natale, con inizio alle ore 16.30, sarà il vescovo mons. Donato Oliverio. Il programma prevede anche una mostra di documenti riguardante la Chiesa del Santissimo Salvatore, curata dall’Archivio di Stato di Cosenza. Subito dopo la funzione religiosa, nel Seminario Maggiore Eparchiale Italo-Greco-Albanese”, in Via Paparelle, praticamente alle spalle della Chiesa di San Francesco di Paola, si terrà un momento di festa e di convivialità; si esibiranno in brani di musica classica i maestri: Giovanni Azzinnari al violino; Pasqualino Conte al clarinetto; Spiro Pano al violoncello; Maria Innocenza Runco e Vincenzo Tiso al pianoforte; Roberto Salituro alla chitarra. Seguirà l’esibizione di un trio canoro composto da: Maria Cristina e Mimmo Imbrogno e Michele Greco, in rappresentanza dell’Associazione Culturale Folklorica Arbëreshe, reduci da una serie di spettacoli in Albania, Kossova, Macedonia, che eseguiranno brani in lingua albanese. Concluderà la serata la nota cantautrice e cantastorie calabrese Francesca Prestìa che canterà canzoni dal suo repertorio calabro-greco-arbresh. Non mancheranno le degustazione di prodotti gastronomici –  tra i quali i petullat ovvero i cuddruriaddri arbëresh – offerti dalla ditta Fata di Firmo, che ha eseguito i lavori di ristrutturazione della Chiesa, unitamente ai salumi offerti dalla Filiera Madeo di Macchia Albanese.

Particolarmente soddisfatto è il parroco del Santissimo Salvatore, papàs Pietro Lanza, che ha seguito tutte le fasi del lavoro «per rendere ancora più bella ed accogliente la nostra antica e significativa Chiesa, posta in uno dei luoghi più belli della nobile Città di Cosenza». Nella Chiesa del Santissimo Salvatore, viene celebrata ogni domenica la Divina Liturgia in rito bizantino-greco alle ore 10.45. Nei prossimi giorni è in programma, nei locali del Seminario italo-greco-albanese, una conversazione di lettura dell’icona bizantina della Natività secondo la carne umana di Gesù Cristo.


San Spiridione, Patrono di Villa Badessa, 12 Dicembre

E’ già trascorso un anno e la data del 12 dicembre 2016 per la piccola comunità di Villa Badessa è sinonimo di festa del Patrono devoto a San Spiridione. Sarà l’occasione per ricordare le vicende storico-religiose del Santo molto amato in terre d’Oriente cristiano durante una liturgia greco-bizantina in suo onore prevista dalle ore 18.00 nella chiesa di S.Maria Assunta a Villa B. Come di consuetudine, al termine della celebrazione, la comunità si raccoglie intorno ad un fuoco e a riscaldare fuori e dentro i corpi vengono in aiuto bevande calde idroalcoliche e castagne arrostite alla brace.


Notizie dall’Eparchia di Lungro (CS)

vescovo-donato-circolare-dicembre-2016


 Domenica 4 dicembre  Festa di S. Nicola di Mira di Lycia, il Taumaturgo

San Nicola nacque probabilmente a Pàtara di Licia, in Asia Minore vicino a Mira, la cittadina dove poi fu eletto vescovo. È uno dei santi più venerati di tutta la storia e di tutta la cristianità, famoso per la sua misericordia. Di lui si racconta che strappò miracolosamente tre ufficiali al supplizio, preservò Mira da una carestia, placò una tempesta in mare, risuscitò tre giovani uccisi da un oste rapinatore e, come spesso si riporta nell’iconografia, dove il Santo tiene in mano tre sacchetti (talvolta riassunti in uno solo) di monete d’oro, salvò tre fanciulle dalla prostituzione. La leggenda vuole che un padre, non avendo i soldi per costituire la dote alle sue tre figlie e farle così sposare convenientemente, avesse deciso di mandarle a prostituirsi. Nicola, venuto a conoscenza di questa idea, fornì di nascosto tre sacchietti di monete d’oro che costituirono quindi la dote delle fanciulle, salvandone la purezza.

Alcune fonti lo indicano come uno dei 318 Padri del Concilio di Nicea del 325, nel quale sembra essersi opposto ad Ario, fino a dargli pubblicamente uno schiaffo. Questo gesto suscitò perplessità tra gli altri Padri conciliari ma non provocò nessuna azione disciplinare perché in sogno, ad alcuni di loro, apparve lo stesso Signore che difese il gesto di Nicola dichiarandolo dettato dall’amore e dalla pietà e non dall’ira.

Nicola morì il 6 dicembre dell’anno 330 e il suo culto si diffuse dapprima in Asia Minore (25 chiese dedicate a lui a Costantinopoli nel VI secolo) con continui pellegrinaggi alla sua tomba posta fuori dell’abitato di Mira e, poi, grazie ai moltissimi scritti in greco e in latino a lui dedicati, nel mondo bizantino-slavo e in Occidente, cominciando da Roma e dal Sud d’Italia, allora appartenente a Bisanzio.

Dal 29 settembre 1089 le sacre reliquie del santo sono custodite nella cripta della Basilica a lui dedicata a Bari. San Nicola è il leggendario Santa Claus dei paesi anglosassoni, il Nikolaus della Germania che a Natale porta i doni a bambini.



NEWS Novembre 2016

Sabato 26 Novembre 2016

Nell’ambito della Settimana della cultura calabrese in corso a Cosenza, da lunedì 21 a lunedì 28 novembre 2016, per il trentennale della casa editrice Progetto 2000 di Demetrio Guzzardi, SABATO 26 NOVEMBRE ore 17, PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA NAZIONALE, della terza edizione del volume curato da padre Placido De Meester

CATECHISMO LITURGICO DEL RITO BIZANTINO (testo fatto redigere dal Beato Francesco Maria Greco nel 1928)

Intervengono: suor Immacolata Gigliotti, Preside Liceo pedagogico “De Vincenti”  e Mons. Donato Oliverio, Vescovo di Lungro.

catechismo-liturgico-del-rito-bizantino

presentazione-rito-bizantino


Museo etnografico, 20 Novembre 2016, ore 11.00

La Dott.ssa Silvia Pallini (LEM Italia) ha presentato il volume Migrazioni. Tra disagio linguistico e patrimoni culturali. Atti del convegno internazionale “Seste Giornate dei Diritti linguistici”. Roma: Aracne editrice, pp. 346 (2015) a cura di G.Agresti e S. Pallini. Poi il prof. Giovanni Agresti nel suo interento ha divulgato il nuovo Master universitario internazionale di I° livello in Coopération au développement en Afrique et en Méditerranée – Cooperazione allo sviluppo in Africa e nel Mediterraneo promosso da quest’anno accademico dall’Università degli Studi di Teramo.

A seguire, il contributo del prof. Domenico Di Virgilio, etnomusicolo (AELMA) che da anni è impegnato nel testimoniare le peculiarità dei canti liurgici di Villa Badessa, con registrazioni e testimonianze che veranno raccolte e ordinate in un nuovo cofanetto DVD, nel 2017.

Qui di seguito la locandina dell’evento in pdf.

locandina-dentro-le-migrazioni

locandina-presentazioni-master_villa-badessa_


Notizie dall’Eparchia di Lungro (CS)

incontro-cattolici-e-luterani

vescovo-donato-circolare-novembre-2016



 “..a San Martino, ogni mosto è vino” –  11 Novembre

Carissimi, il giorno 11 novembre è San Martino ed è usanza dire che ogni mosto è vino.  Quest’anno nel centro storico di Villa Badessa, saranno proposti 2 Laboratori del Gusto, con Mini-Corsi di assaggio di Olio e Vino novello 2016 a cui potranno partecipare liberamente coloro che detengono campioni locali. Alla presenza di esperti degustatori, saranno illustrate le caratteristiche salienti di un buon olio di oliva (e i difetti), oltre ad assaggiare e premiare alcuni vini novelli del territorio.  Per info contattare il tel. 3881655479.  Qui di seguito la locandina in pdf.

new-poster-oliovino-2016


NEWS Ottobre 2016

 Villa Badessa ad Ururi (CB) – Domenica 30 ottobre, ore 17.00

Su invito del parroco di Ururi don Fernando Manna, domenica 30 ottobre 2016, una delegazione della piccola ed unica comunità arberesh d’Abruzzo, Villa Badessa, con il coro e il papàs Mircea Coros, si è recata ad Ururi dove si celebrata la santa liturgia in rito greco-bizantino. All’evento graditissimo ha contributo Pinuccia Campofredano, responsabile dello Sportello Unico Arbëresh del Molise che ha contribuito e agevolato l’incontro con il Sindaco ed i componenti del Consiglio comunale e la cittadinanza.

Qui di seguito, estratto dal quotidiano PrimoPiano Molise, pag 23 del 1 novembre 2016, l’articolo dal titolo: Scambio ecumenico e culturale col rito greco-bizantino, con 4 fotografie dell’evento.

1-nov-16


Una zucca per AMATRICE: Donazione 2016

Carissimi,

vi ricordate delle vittime del terremoto di Amatrice, e dell’iniziativa denominata “Una zucca per Amatrice” il giorno 25 settembre 2016,  quando l’Ass. culturale Villa Badessa aveva avviato una raccolta fondi da destinarsi ad una situazione di solidarietà post-terremoto?

Oggi, mantenendo gli impegni presi, possiamo corfermarvi che la raccolta ha avuto esito positivo e la somma di 350,00 è stasta donata a favore del giovane Alessandro GRAZIANI, rimasto orfano di entrambi i genitori.

Un ringraziamento a tutti voi ed alla prof.ssa P. Fortini per averci segnalato il triste caso.

Qui di seguito gli estremi del bonifico.

ricevuta-zucca-2016-per-amatrice


Notizie dall’Eparchia di Lungro

Giubileo dei ragazzi missionari 2016 ….giubileo-dei-ragazzi-missionari-2016

vescovo-donato-circolare-ottobre-2016



NEWS Settembre 2016

Le immagini della 5° SFIDA DELLA ZUCCA GIGANTE 2016 a Villa Badessa di Rosciano (PE)

E’ stato un grande successo l’appuntamento a Villa Badessa di Rosciano per la 5° edizione della “Sfida della Zucca gigante, a metro e stravagante 2016”. Zucche di ogni tipo, forma e colore hanno partecipato all’evento del 25 settembre, riscuotendo curiosità ed interesse tra i più piccoli e i meno piccoli: i vegetali in gara hanno raggiunto il peso di oltre 154 kg, oppure nella categoria “a metro”, la lunghezza è stata di ben 184 centimetri !! Tra i vincitori ricordiamo con piacere gli aluni della 4 classe della Scuola Primaria di Nocciano che nel loro orto-giardino di scuola hanno seminato e curato le zucche con passione e soddisfazione dei prodotti ottenuti !

A marzo è iniziata la distribuzione dei semi selezionati di zucca per coloro che anche nel corso del 2016 hanno voluto partecipare “sfidandosi”: una bustina di 8 semi di zucca in gara – Zucca Quintale seme giallo, offerti dagli amici Luigi e Carmela del vivaio Rosa d’Oriente di Cepagatti.

Nel piccolo ma grazioso centro storico di Villa Badessa di Rosciano (a 20 km da Pescara), peraltro unico in Abruzzo per la presenza di una ricca collezione di icone sacre greco-bizantine nella chiesa di S.M.Assunta, ad allietare dal pomeriggio l’evento, erano presenti stand enogastronomici di prodotti locali e, ovviamente, piatti a base di zucca con riso, zucca e salsiccia, zuppa di zucca, frittelle di mele cotte al momento. Premi, riconoscimenti e attestati, fotografie ricordo con la “Tombolata in piazza della Zucca 2016″ ! Musica e barzellette, oltre ad altre sorprese tra le quali un banchetto di libero scambio gratuito di libri (Libri Liberi”), lavori artigianali con zucche dipinte a mano (Paola da Civitaquana) e bamboline con le pannocchie di mais.

Ad arricchire la manifestazione, la presenza molto gradita dei rappresentanti dell’amministrazione comunale di Ururi, comunità arberesh del Molise: la delegazione, composta dal sindaco, Raffaele Primiani; dal consigliere alla cultura, Emiliano Plescia; dal consigliere Michele Licursi, con delega alla ricostruzione post-sisma nonché capogruppo di maggioranza; dal parroco, don Fernando Manna; da Pinuccia Campofredano, responsabile dello Sportello Unico Arbëresh del Molise e da Gabriele Pallotta, funzionario del Comune di Montecilfone, paese capofila degli sportelli linguistici, ha ricevuto un’accoglienza molto cordiale e calorosa dal presidente dell’associazione culturale Badhesa, Giancarlo Ranalli, dal sindaco di Rosciano, Alberto Secamiglio, dagli assessori Costantino De Micheli e Marilena D’Amato e dal parroco Mircea Coros. Questo incontro ha suggellato il rapporto di collaborazione, di stima e amicizia già instauratosi con la visita della rappresentanza di Villa Badessa a Ururi lo scorso 5 Agosto.

Created by Readiris, Copyright IRIS 2009

http://www.sportellolinguisticomolise.it/index.php/ultime-notizie/124-sfida-della-zucca-villa-badessa

Un ricordo delle vittime del terremoto di Amatrice, con l’iniziativa denominata “Una zucca per Amatrice” ha contribuito alla raccolta di fondi che verranno a breve inviati.  Un pomeriggio insieme, all’insegna della serenità e del sano divertimento, facilitato da un sole caldo e cielo azzurro ! Il successo è in gran parte dovuto alla partecipazione dei giovani badessani che collaborando con i meno giovani, hano garantito alla riuscita dell’evento, quindi grazie.  Qui di seguito una ampia sequenza di immagini dell’evento 2016.  Un grazie a tutti voi che avete partecipato, vi aspettiamo l’anno prossimo con una nuova Sfida 2017 !

poster1 Zucche 2016

frittelle-di-mele


Notizie dall’Eparchia di Lungro

Domenica 18 settembre Colletta diocesana pro-terremotati  (leggi file allegati);

Giornate di preghiera per la Pace – Assisi, 18-20 settembre 2016, con visita del Santo Padre Francesco.

colletta-diocesana-pro-terremotati      giornata-di-preghiera-per-la-pace

francesco-ad-assisi-in-preghiera-con-le-altre-religioni   verso-assisi


Riceviamo e volentieri pubblichiamo  – ASC Informa

L’associazione ASC di Rosciano “Arte Suoni Colori” comunica quanto segue (vedere allegati e foto):

Ripartono i laboratori dell’anno scolastico 2016-2017 a Villa Oliveti Rosciano. Martedì 4 ottobre inizieranno i laboratori creativi realizzati dall’associaizone ASC Arte Suoni Colori di Rosciano che riaprirà l’anno scolastico 2016-2017 con un mese di laboratori creativi. Sarà un viaggio alla scoperta del fare per capire e ricreare in cui l’ARTE è intesa come fonte di energia e
di espressione interiore ed esteriore.  comunicato-stampa-2016

Il 4 OTTOBRE alle ore 17.30 si svolgerà l’incontro di musicoterapia con Rogerio Celestino.

locandina-esploratorio-2016 incontro-estivo-nella-scuola-di-cugnoli

 

 

 

 

 

 

 

 


 8 – 9 e 10 Settembre 2016,  Villa Badessa in festa

Carissimi,

l’estate 2016 si sta allontanando con i primi temporali….che in parte hano condizionato le numerose iniziative religiose e civili tenutesi a Villa Badessa in onore di S.Maria Assunta, il giorno 8 Settembre.

L’iniziativa della serata della vigilia infatti è stata rinviata a domenica 11 settembre con una spettacolare esibizione dell’artista Fabio Ricci, potremmo dire sosia di Renato Zero, sia nell’aspetto, che nella voce: una grandissima esibizione molto apprezzata da tutti i presenti in piazza a Villa Badessa.

Il tempo però è stato clemente il giorno 8 settembre, durante la S.Liturgia di San Crisostomo alle 10,00, e soprattutto il pomeriggio, durante la solenne Processione con l’Icona sacra della Madonna con il Bambin Gesù, per le strade del piccolo centro storico.

Un sincero ringraziamento all’impegno profuso da tutti i giovani componenti del Comitato Festa 2016 che hanno proposto per più serate musica e balli in piazza, stand gastronomici, anche a dispetto della pioggia!

Inoltre, ricordiamo la serata di venerdi 9 settembre, dove a cura dell’Associazione culturale Villa Badessa, la festa è  continuata con musica e balli…con la graditissima presenza del Trio RED-Black e del duo AL-ANDALUS !! (locandina allegata). Arrivederci al prossimo anno…..

        MANIF. ASSOC.VENERDì 9 SETT-01-01

gg

 

 

 

 

 

 

 


NEWS Agosto 2016


Al Rev.mo Clero Diocesano – 6 agosto


Carissimi e Reverendissimi Fratelli in Cristo,

In questa stupenda e significativa giornata di festa, ha concluso la sua corsa terrena S.E.R. Mons. Ercole Lupinacci.
Si prega di dare notizia ai fedeli e di unirci in preghiera. I FEDELI POTRANNO DARE L’ESTREMO SALUTO AL DEFUNTO VESCOVO NELLA CATTEDRALE SAN NICOLA DI MIRA IN LUNGRO, OVE SARÁ ACCOLTA ALLE ORE 18.00, CON VEGLIA DI PREGHIERA, E DOVE SI TERRANNO I FUNERALI, LUNEDÌ 8 AGOSTO ALLE ORE 11.00.

LA SEPOLTURA AVVERRÁ NEL CIMITERO DI SAN GIORGIO ALBANESE DOPO L’UFFICIATURA DEI DEFUNTI, CHE SI TERRÁ NELLA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN GIORGIO MEGALOMARTIRE, ALLE ORE 17.00.

Protopresbitero Pietro Lanza Protosincello Vicario Generale e Moderatore della Curia

COMUNICATO STAMPA MORTE LUPINACCI


 5 Agosto – Visita a Ururi (CB)

Alle ore 18.00 di venerdi 5 agosto 2016. una delegazione della comunità di Villa Badessa è stata ospite dell’Amministrazione comunale di Ururi (CB) alla presenza del nuovo Sindaco, del Parroco. L’incontro è stato promosso da Pinuccia Campofredano, referente locale dello sportello linguistico arbereshe di Ururi.

Qui di seguito la locandina dell’invito, alcune immagini dell’incontro tra l’Amministrazione comunale di Ururi e quella di Rosciano, con l’Assessore Costantino De Micheli; a conclusione si è svolta la rappresentazione storica in piazza a memoria dell’uccisione della “banda” dei Vardanelli, nel 1818 ad Ururi.  Un raffinato buffet con ricette ristiche e crostate squisite casalinghe hanno suggellato l’incontro tra le 2 comunità arberesh lontane nel tempo, ma con le medesime radici.

Ururi 5 agosto



NEWS Luglio 2016

Turisti domenicali a Villa Badessa…

E’ sempre più frequente accogliere turisti interessati alla piccola ma unica realtà abruzzese di rito greco-bizantino di Villa Badessa. Così dopo una imperdibile visita alla chiesetta con il prezioso tesoro artistico-culturale e religioso della importante collezione di icone sacre, è il momento della Mostra permanente etno-antropologica comunale, quindi la foto ricordo, in un angolo del centro storico; una foto che imita un’altra celebre foto di cento anni fa, scattata dal viaggiatore austriaco Maximilian Lambertz: stesso sfondo, ma con soggetti maschili di diversa età e solo una bambina a rappresentare la popolazione femminile badessana. Grazie a tutti voi, di diversa provenienza: da Toronto, da Roccamorice, da Bergamo…..


 

15-17 Luglio – Villa Badessa con l’Archeoclub di Cepagatti – ANTICHI VESTINI 2016

L’evento organizzato dall’Archeoclub Cepagatti e la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo ha proposto un suggestivo percorso tra archeologia, convegni, laboratori artigianali e antichi sapori, presso lo storico Castello Marcantonio con la sua suggestiva area archeologica e il borgo di Cepagatti, alla riscoperta delle più antiche origini del territorio degli antichi Vestini.

Tra le iniziative il “Convivium“, suggestivo banchetto di antichi sapori vestini, con brindisi inaugurale, commento storico sulle varie portate, giochi e divertenti letture di autori antichi; “Ludus sine Tempore – Giocando in un tempo senza tempo”, duemila anni di giochi a partire dalle divertenti attività ludiche degli antichi Vestini; “Evocazione di un antico rito vestino”.

Gli amici dell’Archeoclub, in primis Claudio Di Giampaolo, anche in questa Edizione hanno invitato l’Associazione culturale Villa Badessa ad essere presenti riservandoci un intero spazio dove hanno fao bella mostra l’abito femminile e maschile tradizionali arberesh di Villa Badessa !!

Grande sorpresa è stata la visita all’interno del primo iano della Torre Alex dove in mostra è stato possibile ammirare alcuni importanti reperti in terracotta (periodo neolitico) di ritovamento in area Coccetta di Villa Badessa (anni 1960), oggi conservati presso il Museo Genti d’Abruzzo a Pescara. Ma ancora, in mostra 5 spade in bronzo provenienti da scavi passati in prossimitò della confluenza del torrente Nora con il fiume Pesacra….

E’ stato un successo e la diffusione delle peculiarità dell’unica Oasi orientale di rito greco-bizantino in Abruzzo (la più a nord di Italia) ha suscitato grande interesse………..!!  Complimenti agli Organizzatori degli eventi per il lavoro svolto, anche tenendo conto di altre iniziative in contemporanea nel territorio, peccato per le condizioni atmosferiche che a sorpresa ha riserevato una caduta brusca delle temperature, con pioggia in abbondanza !!


NEWS Giugno 2016

25 e 26 Giugno – Villa Badessa in Festa

Carissimi, vi suggeriamo di tenere a mente le due date seguenti: sabato pomeriggio e sera 25 giugno e domenica pomeriggio e sera 26 giugno 2016 !!

Infatti a Villa Badessa saranno in scena IL FESTIVAL DELLE ARTI UMANE e TRA ORIENTE E OCCIDENTE.  Qui di seguito il calendario ricchissimo di iniziative con inizio dalle ore 17.00 alle 24.00 con esposizione in piazza e nel centro storico di numerosi lavori di artigiani, di arti antiche, MUSICA e stand gastronomici della cucina casareccia abruzzese e con ricette UNICHE dell’Oasi orientale arberesh ( TEPSI, PIPECCHIO e non solo….)||

Rievocazione in piazza dei Giochi antichi “DI UNA VOLTA” per piccoli e grandi……………Il volo di RAPACI in piazza…..Il Teatro……

Nella chiesetta di S.Maria Assunta una collezione importantissima e unica di ICONE SACRE…dal XVII secolo ….

NON MANCATE !!

Villa B 25 e 26 giugno 16


 

21-26 giugno 2016 – First joint symposium of the ICTM Study Group on Mediterranean Music Studies and the International Musicological Society
Musicians in the Mediterranean: Narratives of Movement

Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” and Conservatorio di Musica San Pietro a Majella. Naples, Italy.

Villa Badessa sarà presente con un contributo di Domenico Di Virgilio, etno-musiantropologo AELMA, dal titolo: Greek Byzantine Liturgical songs from the church of Santa Maria Assunta in Villa Badessa, Rosciano (Pescara, IT).

Locandina ICTM_IMS convegno Napoli

Qui di seguito il testo del contributo in pdf:

abstract Di Virgilio e coll


Nuovo progetto di Ricerca:

I geni e i nomi della comunità.
Indagine genetica e ricerca onomastica come iniziativa di rivitalizzazione socioculturale dell’«Oasi orientale» di Villa Badessa (PE), in Abruzzo

 

Gli arbëreshë, albanesi d’Italia o italo-albanesi, sono una minoranza etnolinguistica, una comunità che si è integrata pienamente nel territorio italiano senza staccarsi mai del tutto dalle proprie radici. Lingua, tradizioni e cultura sono state tramandate di generazione in generazione creando un modello unico di integrazione multiculturale. L’esodo albanese verso l’Italia risale alla metà XV secolo a seguito dell’invasione ottomana e la caduta di Scutari, continuando fino al XVIII secolo. La politica di accoglienza avviata da Alfonso I d’Aragona, che mirava essenzialmente al ripopolamento dei territori, fu determinante per l’insediamento di colonie albanesi nel Regno di Napoli.

La comunità albanese di Villa Badessa, frazione del comune di Rosciano (Pescara, IT), giunse in terra d’Abruzzo nel 1743 e si trattò di quella che viene chiamata la «sesta emigrazione albanese». Questo insediamento può essere considerato un originale modello di integrazione, nella conservazione del senso di appartenenza alle radici, alla religione, alla lingua, alle tradizioni, alla cultura, alla propria etnia.

Dal 1991 l’Associazione culturale “Villa Badessa” – Shoqata Kulturore “Badhesa” valorizza e promuove attività finalizzate alla riscoperta delle origini, delle tradizioni popolari, religiose, linguistiche di questa piccola comunità. In periodi più recenti, numerose azioni sono il risultato di nuove e feconde sinergie territoriali (LEM-Italia, CATA, AELMA, Imago P., Soprintendenze) che hanno consentito e facilitato significativamente l’incremento di visibilità e di rafforzamento del senso di identità ed appartenenza degli individui della stessa Comunità badessana, definita «Oasi Orientale», ponte tra Oriente e Occidente, unica in Terra d’Abruzzo. In questo contesto si inserisce la presente proposta progettuale, dal titolo I geni e i nomi della comunità. Indagine genetica e ricerca onomastica come iniziativa di rivitalizzazione socioculturale che prevede l’avvio di uno screening parziale e mirato all’interno dell’attuale popolazione badessana, oggi rappresentata da 3 gruppi di individui (discendenti autoctoni arbëresh, non arbëresh, misti) (es. n 100 campioni) e il confronto sistematico con l’onomastica locale, tanto in sincronia quanto in diacronia.

Pertanto, in primis a livello locale, e poi a livello internazionale con l’Albania (a valle del perfezionamento dell’iter di Gemellaggio in atto tra i due comuni, abruzzese e albanese meridionale, accomunati dalla vicenda storica che portò alla fondazione di Villa Badessa, realizzando indagini su individui scelti dell’originario villaggio di Piqeras-Lukovë da cui partirono i badessani nel XVIII secolo), l’analisi riguarderà:

  1. Studio genetico e comparazione di dati tra genealogie familiari arbëresh (es. stesso cognome in linee parentali; stesso cognome ma non parentali; oppure cognomi leggermente diversi a evidenziare singolari varianti linguistiche socialmente marcate e motivate);
  2. Studio genetico e comparazioni dei dati genealogici badessani arbëresh, non arbëresh e misti;
  3. Studio genetico e comparazioni dei dati genealogici badessani arbëresh con quelli di Piqeras;
  4. Comparazioni dei dati genealogici badessani arbëresh/Piqeras acquisiti con quelli noti in bibliografia di altre comunità arbëresh italiane.

Qui di seguito il pdf completo dei promotori del progetto di ricerca.

Genealogia 2016 Villa Badessa



NEWS Maggio 2016

Villa Badessa nel cuore dell’Europa: a Bruxelles per la IV Assise del Plurilinguismo

L’associazione culturale Villa Badessa e l’Associazione LEM Italia sono stati presenti alla conferenza che si è tenutaà il 18 e il 19 di maggio 2016 al Comité économique et social européen, rue Belliard, 99 a Bruxelles.

Il titolo dell’intervento è stato:  Villa Badessa, tra Oriente ed Occidente. La creatività nelle azioni di rivitalizzazione culturale.

Quarte Assise Europee del Plurilinguismo
Si è svolto a Bruxelles, il 18 e il 19 maggio 2016, le Quatrièmes Assises européennes du plurilinguisme organizzate dall’OEP in collaborazione con l’associazione GEM + (pour une Gouvernance européenne multilingue) e con il contributo di numerosi altri partner. Il titolo delle Assise 2016, Plurilinguisme et créativité: les langues, coeur d’Europe, è stato un invito a rinnovare il dibattito e la riflessione attorno alle problematiche  relative alle dimensioni politica, educativa, culturale ed economica del plurilinguismo in Europa. L’Associazione LEM-Italia ha partecipato alle Assise curando la tavola rotonda del 19 maggio dal titolo “Écologie culturelle et créativité” con la partecipazione di rappresentanti delle comunità arbëresh di Villa Badessa di Rosciano e francoprovenzale di Faeto e la con la presentazione di strumenti digitali innovativi elaborati con Hi-Storia  (www.hi-storia.it) per la promozione della conoscenza dei patrimoni etnolinguistici d’Italia.
www.observatoireplurilinguisme.eu/index.php?lang=it&Itemid=178380928

  Scheda Villa Badessa x Bruxelles 2016

Diaporama_programme_salle2

Préprogramme_V7.5

IV ASSISE 2016

Qui di seguito alcune immagini dell’importante evento che ha proiettato Villa Badessa nel cuore dell’EUROPA.


L’ Oasi orientale di Villa Badessa: identità etnica e inte(g)razione sociale

È aperta la Campagna di sottoscrizione per l’inserimento nella Tabula gratulatoria del volume L’«oasi orientale» di Villa Badessa: identità etnica e inte(g)razione sociale della nostra segretaria associativa Gabriella Francq, la cui uscita è prevista per la primavera 2016.

Per l’invio del proprio nominativo è possibile scrivere all’indirizzo info@associazionelemitalia.org. Il costo previsto del volume è di 12,00 euro, al quale si aggiungeranno le eventuali spese di spedizione.


 

Immagini della premiazione della RUZZOLA 2016 a Villa Badessa

 Carissimi amici ed appassionati di Ruzzola, vi informiamo che le foto della 25a Gara di Ruzzola 2016 sono visibili nella sezione VILLA BADESSA >>> TRADIZIONI.


Notizie da Lungro (CS)

Si allega la Circolare di Maggio 2016 di S.E. Mons. Donato Oliverio, Vescovo di Lungro (CS)

Vescovo Donato circolare di maggio 2016


 

NEWS Aprile 2016


Aprile 2016 – Villa Badessa

Qui di seguito si riportano i foglietti liturgici domenicali in rito greco-bizantino seondo la Liturgia di S Giovanni Crisostomo.

3 aprile 2016    10 aprile 2016   17 aprile 2016

Si allega inoltre la pubblicazione LAJME settembre – dicembre 2015, a cura dell’Eparchia di Lungro (CS) e la Circolare di aprile di S.E. Mons. Donato Oliverio, Vescovo di Lungro (CS).  Non da ultimo, la copertina e l’ultimo articolo dal titolo  L’Eparchia Italo-Albanese di Lungro verso il I Centenario,  a firma Pietro Lanza sulla nuova rivista O Odigos

VESCOVO DONATO CIRCOLARE DI APRILE 2016

Lajme 2015

articolo O Odigos    copertina o odigos


 Domenica 3 aprile 2016, ore 18.30  – Processione della MADONNA DELLA FONTE

La prima domenica dopo la S. Pasqua, a Villa Badessa, si celebra per tradizione la S.Processione della “Madonna della Fonte” !!

Nel rito greco-bizantino, a Villa Badessa, si porta in processione una icona sacra che raffigura la “Madre di Gesù”, fonte di vita, sorgente di acqua !!

Dalle 18.30, i fedeli prima riuniti nella chiesetta di S.M. Assunta, portano in processione per il centro storico del “villaggio” l’icona sacra, per giungere dopo un cammino di circa 400 metri, all’antica fontana di Almirinda, in località Pian Martello o secondo altri in C.da Felicione.

Sono numerosi i momenti di intenso raccoglimento e di riflessioni su stili di vita di un tempo, quando ad esempio, l’acqua per gli usi di casa, si andavano a prendere giornalmente con la conca !!  Qui di seguito alcuni momenti della Processione 2016 alla fontana di Almerinda, con l’Icona Sacra della Madonna della Fonte.

Quest’anno, il 2016, l’Associazione culturale Villa Badessa ha riservato una curiosità assai importante: infatti, si è rivolta ad artigiani ceramisti di Rapino commissionando per la prima volta, una serie di brocche di maiolica decorate a mano, proprio con l’immagine della Madonna della Fonte, riprendendo i lineamenti della icona stessa.

Sono pertanto disponibili da oggi oggetti unici, firmati e numerati, di ricordo dell’evento 2016; utilissimi sia per l’acqua che per il vino che allieteranno le nostre tavole in famiglia. Vi sono 3 formati: da un quarto, da mezzo e da un litro. Nella foto seguente una versione Madona della Fonte, Villa Badessa 2016, prima della cottura finale, a cura dell’artista ceramista Annamaria Santovito di Rapino.

101_2878

a

Nella foto 3 brocchette Madonna della Fonte, Villa Badessa 2016, dopo la cottura finale, a cura dell’artista cramista Giovannina Tasca di Rapino.

3 brocche


NEWS Marzo 2016

Santa Pasqua 2016 a Villa Badessa

Gli eventi liturgici in rito greco-bizantino nel corso della Settimana Santa e che sono culminati con la Santa Pasqua, a Villa Badessa, come tradizione  si sono celebrati di buon mattino, dalle 7.00, domenica 27 marzo 2016 !!  Dal S. Sepolcro, alla Resurrezione del Nostro Signore ….

Pasqua 2016

27 marzo 2016

Quest’anno, gli eventi della Settimana Santa sono stati motivo di attenzione e di interesse di vari fotografi, tra i quali ricordiamo con piacere Giancarlo BOMBA, che ha condiviso i momenti  salienti con la comunità, sia a sera tardi…….., che di buon mattino!!

La sensibilità fotografica e la passione sono ben intuibili visionando il suo sito web di reportage che qui riportiamo………..

http://www.giancarlobomba.it/photography/portfolio/racconti/ritobizantino/

101_2844101_2845

Un momento particolare, ricco di molteplici significati, è la tradizionale lotta tra il Bene (la Luce fuori della chiesa…) e il Male (diavolo all’interno della chiesa)…

101_2851101_2853101_2854101_2855101_2857101_2864101_2865

Qui di seguito le immagini dello scambio degli auguri, dell’assaggio dei COLLIVI (grano bollito e aromatizzato), delle PROSFORE (piccoli pani circolari benedetti con sopra stampata una croce e la scritta  “Gesù Cristo vince”,  e delle UOVA ROSSE come segno di Rinascita, di Resurrezione.

101_2869101_2870101_2872101_2874101_2875101_2876

101_2850


Circolare Marzo 2016 – Avvicinamento alla S.Pasqua e Foglietto Liturgico Domenica delle Palme (20 marzo 2016)

Si allega la Circolare del mese di Marzo di S.E. Donato Oliverio, Vescovo dell’Eparchia di Lungro (CS) e in particolare il Comunicato stampa dedel giorno 8 marzo che annuncia l’avvicinarsi della S Pasqua, il messaggio pastorale di Papa Francesco e Kirill, Patriarca di Russia. Infine, viene presentata una nuova versione della Grande e Santa Settimana,  fedele alle tradizioni delle chiese  orientali,  curata e stampata dall’Eparchia di Lungro (CS).

Circolare marzo 2016   Domenica 20 marzo 2016


10 Marzo Assemblea dei Soci 2016

Vi informiamo che giovedi 10 MARZO si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dei soci  2016 presso l’agriturismo IL CASALE DELLE QUERCE in c.da Casali, Nocciano.

Alla presenza di 56 soci e amici, il Consiglio Direttivo ha avviato la presentazione delle attività svolte nell’ultimo anno e quelle previste per il 2016; inoltre è stato illustrato ed approvato il bilancio consuntivo 2015, Quindi si è passati alla elezione del nuovo Consiglio direttivo che rimarrà in carica per 2 anni.

Durante la piacevoe serata, non sono mancati momenti di “amarcord” nei quali alcuni soci “fondatori” dell’Ass. culturale ricreativa di Villa Badessa, nel marzo 1991, posero la “prima pietra” con la registrazione dell’Atto Costitutivo.  E’ con gioia ed orgoglio  poter dire che, a distanza di “UN QUARTO DI SECOLO” l’Associazione culturale Villa Badessa”, goda di ottima salute e di ininterrotta attività nell’ambito di iniziative finalizzate all’incremento della visibilità della Comunità, dell’Identità e dell’Appartenenza all’Unica realtà orientale di rito greco-bizantino presente in Abruzzo.

Tanti Auguri !!

 123


NEWS Febbraio 2016

Febbraio 2016 – Inizio della Quaresima

Come illustrato nei foglietti liturgici qui in basso disponibile, il 2 febbraio 2016 è la ricorrenza del 40° giorno dalla nascita di Gesù, cioè dal giorno del S.Natale, il 25 dicembre. Inoltre, il 7 febbraio 2016 inizia la Quaresima che precede la Santa Pasqua 2016.

Si allega inoltre la Circolare del mese di Febbraio di S.E. Donato Oliverio, Vescovo dell’Eparchia di Lungro (CS) e in particolare il Comunicato stampa del 13 Febbraio che annuncia l’avvicinarsi dei 100 anni dell’Istituzione dell’Eparchia di Lungro (CS).

2 febbraio 2016

7 febbraio 2016

28 febbraio 2016

Vescovo Donato – circolare di Febbraio 2016

comunicato stampa 13 febbraio

 Istituzione Eparchia di Lungro – Fonti storiche…..

Qui di seguito il documento datato in Roma, presso S. Pietro, nell’anno del Signore 1919, il giorno 13 del mese di febbraio, nel quinto anno del nostro pontificato.

Card. Cagiano S.R.E. Cancellarius   Card. Marini  C. pro Ecclesia Orientali a secretis

Chatolici Fideles


NEWS Gennaio 2016


17 Gennaio 2016 – San Paolo Albabese: Skanderbeg e Madre Teresa

Qui di seguito la locandina dell’evento in programma, nell’ambito della giornata nazionale “SALVA LA TUA LINGUA LOCALE”. III edizione.

Locandina 17 gennaio 2016


9 Gennaio 2016 – Gli studenti dell’Istituto Tecnico Tito Acerbo di Pescara, ringraziano…

Gentilissima Associazione culturale Villa Badessa,

ringraziamo per la disponibilità che ci avete dimostrato durante la nostra visita a Villa Badessa, in data 19 dicembre 2015. Vi siamo grati per averci fatto conoscere nei minimi particolari una realtà, così vicina a noi ma sconosciuta nei suoi usi e tradizioni. Senz’altro per noi è stata un’esperienza, formativa unica nel suo genere. La scuola dovrebbe sempre più attivarsi per permettere agli alunni di arricchire le conoscenze del proprio territorio.

Noi abbiamo avuto questa opportunità grazie a Voi che ci ha dedicato parte del Vostro tempo accompagnandoci anche nella visita alla cantina vinicola “Bosco”. Cordiali saluti dai ragazzi della III e IV A AFM dell’Istituto “Tito Acerbo” di Pescara.

Cari ragazzi della III e IV A AFM dell’Istituto “Tito Acerbo” di Pescara, il tempo a Voi dedicato in quel di Villa Badessa, per noi è vera “passione” fortemente gratificata allorquando riceviamo parole sincere di ringraziamento come quelle ricevute. Grazie ancora a Voi e vi aspettiamo nuovamente per altre novità culturali del nostro ricco territorio da scoprire !!


Circolare del Vescovo Donato Oliverio – Gennaio 2016

E’ da poco iniziato il Nuovo Anno e dall’Eparchia di Lungro è pervenuta la Circolare gennaio 2016, di S.E. Mons. Donato Oliverio, Vescovo di Lungro (CS) che vi alleghiamo:

Vescovo Donato circolare GENNAIO 2016


Auguri 2016 a tutte le Comunità Arbereshe in Italia dagli amici e amiche di San Paolo Albanese

Buon_natale_2015_arbereshe


 Primo anno di attività del portale www.villabadessa.it

Cari Soci, cari Amici,

siamo nel 2016 e vi informiamo che il sito web che state vedendo, dell’Associazione culturale Villa Badessa www.villabadessa.it, ad un anno dall’avvio (gennaio 2015), anche grazie a Voi, ha superato la quota di 3.500 utenti e oltre 10.000 pagine visualizzate nei primi 12 mesi di attività !!

Grazie a tutti per l’importante traguardo che consente costantemente di rendere ancora più visibile la realtà badessana ad un orizzonte sempre più ampio…………


Augurissimi per un Nuovo 2016
 Insieme, condividendo!

Cari Soci, cari Amici, siamo già proiettati nel Nuovo Anno 2016 !

La nostra associazione, l’Associazione culturale Villa Badessa, anche nel corso dell’ultimo anno, è risultata viva, attiva e concreta: un grazie a tutti voi che insieme, avete reso possibile il raggiungimento di obiettivi non sempre senza qualche difficoltà. Del resto, è una ulteriore riprova delle capacità di operare in sinergia, fin dal 1991, anno di fondazione, ad oggi, in un percorso che va bel oltre i numeri dei propri soci (oltre 80).

Il 2016 sarà un anno importante: festeggeremo i primi 25 anni di attività; UN QUARTO DI SECOLO  !!

Un grazie anche agli Amici che hanno sostenuto e sostengono la nostra associazione a vario titolo, con propri progetti, idee, entusiasmo, come tutta l’équipe di LEM-Italia, del CATA, di AELMA, dell’ArcheoClub sez. di Cepagatti, e non solo…! Un grazie sincero a tutti Voi !

Grazie a ciascuno di voi per arricchire con elevata professionalità ogni progetto e iniziativa, indipendentemente dal soggetto proponente, avendo sempre come finalità il recupero, la difesa e la valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale di Villa Badessa, Oasi Orientale di rito greco-bizantino. Siamo già nel nuovo anno 2016 e nuove sfide insieme ci aspettano!! Vi invito a visitare spesso  il nostro nuovo sito ww.villabadessa.it, particolarmente curato sia nella veste estetica e nell’architettura funzionale delle sezioni tematiche disponibili. Nei 12 mesi del 2015, si sono state oltre 10.000 le pagine visitate del portale www.villabadessa.it  !!

Sono ancora numerosi i progetti da concludere e da avviare ex-novo e siamo convinti che, continuando a credere che insieme sia possibile, verranno realizzati. Contiamo su di Voi, vi aspettiamo per un altro anno di condivisioni!   Augurissimi a tutti voi………….



SpainEnglish SU