menu +

2022

NEWS 2022


Febbraio 2022

 

Gennaio 2022

16 Gennaio – Evento per il 554° anno dalla morte di Giorgio Castriota Skanderbeg

Per la commemorazione, si prevederà un evento online tra diverse Associazioni attive nei comuni di origine arbereshe d’Italia. Vi daremo notizie più precise al più presto. Nel frattempo, chi vuole approfondire, può leggere il testo dell’articolo qui riportato nel link sottostante:

Il difensore impavido

Convegno Eventi itineranti (1)-1


6 Gennaio – Festa dell’Epifania o Teofania
La festa del 6 gennaio, in cui si commemora il battesimo di Gesù Cristo nel Giordano, nella Chiesa bizantina, viene liturgicamente chiamata Teo-fania (manifestazione di Dio), ma anche il termine Epi-fania (manifestazione dall’alto) vi trova riscontro e uso. Il Synaxàrion indica: “Il 6 di questo mese di gennaio celebriamo le Sante Teofanie del Signore Dio e Salvatore nostro Gesù Cristo”. Viene usato il plurale ‘le Sante Teofanie’ (ta Hàghia Theophàneia) le Manifestazioni di Dio. Dio in realtà si è manifestato nella incarnazione e nascita secondo la carne del Verbo, e si è rivelato come Trinità, Dio Uno e Trino: Padre, Figlio e Spirito Santo.
Il Battesimo di Gesù nel fiume Giordano, che commemoriamo in questo giorno, ci ricorda che lì “si è manifestata” la Santa Trinità che noi “veneriamo”.
L’Apolytìkion del giorno contiene gli elementi essenziali della festa della Teofania. L’inno canta:
“Al tuo battesimo nel Giordano, si è manifestata l’adorazione della Trinità; la voce del Padre ti rendeva infatti testimonianza, chiamandoti ‘Figlio diletto’, e lo Spirito in forma di colomba confermava la sicura verità di questa parola, O Cristo Dio che ti sei manifestato, e hai illuminato il mondo, Gloria a te”.
L’inno riprende ed elabora gli elementi che ci riporta il Vangelo di Matteo che si proclama quel giorno. Gesù “andò al Giordano per farsi battezzare” da Giovanni che cercava di rifiutarsi dicendo: “Io ho bisogno di essere battezzato da te e tu vieni da me”? Ma Gesù insistette. E appena battezzato, uscendo dall’acqua “si aprirono i cieli, ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui”. Nello stesso tempo una voce dal cielo disse: “Questi è il mio figlio diletto nel quale mi sono compiaciuto” (Mt 3,16-17).
Tratto da  http://www.calendariobizantino.it/calendario-4.1641482418.0.html – Autore: mons. Eleuterio Francesco Fortino

BUON ANNO NUOVO – Auguri dal nostro amato Vescovo Donato Oliverio

Carissimi, qui di seguito la Circolare di Gennaio 2022 con gli auguri per il Nuovo Anno del Vescovo Donato Oliverio, da Lungro.

Vescovo Donato CIRCOLARE GENNAIO 2022


Nuovo libro a stampa su Villa Badessa – Tesi di Laurea a.a. 1987/88

E’ in arrivo un nuovo libro su Villa Badessa: si tratta della probabilmente della prima tesi di laurea discussa presso l’Ateneo abruzzese Università G.d’Annunzio di Pescara, nell’a.a. 1987/1988, dalla allora candidata Anna Maria Di Giandomenico di Cepagatti.

A distanza di oltre 33 anni, l’Ass. culturale Villa Badessa APS ha ritenuto ancora di grande attualità l’analisi antropologica sviluppata nel corso della iniziale stesura della tesi, arricchita da un lato da numerose interviste a badessani, dall’altro dall’illuminato sostegno del compianto papàs Lino Bellizzi. Nell’allegato finale, troverete numerose immagini storiche e una rassegna delle principali attività svolte dall’Associazione nel corso dell’ultimo decennio…Qui di seguito, in anteprima, la copertina del nuovo testo….

 

 

 

 

 

 

 


SpainEnglish SU